mercoledì 1 giugno 2005

traduzioni

Traduco la maggior parte delle mie emozioni in ansie. Sottile è la differenza tra il piacere di cambiare casa e la paura di aver messo troppo sale nell'acqua della pasta.
Trovo naturale trasformare la tristezza di abbandonare 'a piccerella con un piccolo macigno nel petto. Come quando mi accorgo di aver cancellato con un click il lavoro di una settimana.
Le emozioni si somigliano, e quelle forti prendono il sopravvento, così non riesco a pensare che tra un po' mi aspettano nuove abitudini e un altro stile di vita. Penso al macigno e a come levarmelo di torno.
Ho capito, aspetto.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

come piccolo macigno...io provo un gran dispiacere...ogni volta che vi guardo penso a come farò a vivere in questa casa senza di voi...

Straus2 ha detto...

E' tutto troppo triste! :(