venerdì 1 luglio 2005

Mondi Paralleli

Oggi in Italia ci sono due mondi paralleli, ebbene si: quello descritto dalle statistiche, dai dati, dalle esperienze dirette, insomma dai "fatti" e quello descritto da Lui (non ha bisogno di presentazioni, cmq è quello che fa le corna qui a sinistra...)

Un po' di numeri freschi freschi: (fonti Ocse, eurostat, Omt, SaveTheChidlren)

Il pil a tutto il 2005 è previsto che calerà dello 0.6% (La UE invece cresce del 1.2%). (siamo oggettivamente in recessione)

Nella classifica dei paesi più competitivi l'Italia è ormai al 53° posto nel mondo (indovinate dove sono gli atri grandi paesi europei).

Siamo anche secondi in Europa per il costo dell'energia elettrica (peggio di noi solo i tedeschi).

Nella fascia tra i 25 e 34 anni ci sono in Italia il 12.5% dei laureati, meno di noi solo la Turchia.

Abbiamo 4 ricercatori ogni mille abitanti. In USA sono 9, in Francia e Germania 7, Spagna 5.

I tassi di occupazione femminile e di bambini poveri rispetto alla popolazione sono rispettivamente il più basso e più alto della vecchia Europa a 15 (42,7% e 16,6%)

Ma ecco Silvio, ad esempio, cosa ci dice:

"Smettiamola di preoccuparci così tanto per l'economia: abbiamo un sommerso del 40% , ma vi sembra che la nostra economia non tenga? Ma andiamo..."

"A Marzo ci sono state le vacanze di Pasqua: non si può andare al mare e pretendere che il PIL cresca."

Ma soprattutto...

"Non vi libererete così facilmente di me."


3 commenti:

Straus2 ha detto...

NOooooooooooooo........

checiap ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
checiap ha detto...

"Non vi libererete così facilmente di me."


cavolo quella è una minaccia vera e propria...

come i peggiori cattivi dei peggio film!