martedì 24 maggio 2005

Il vero malato d'Europa

Siamo nella merda fina al collo e dobbiamo trovare un modo per uscirne. L'Economist ci dedica la copertina con un titolo poco esaltante il vero malato d'Europa. Ovvio che è stata colpa di Berlusconi, ovvio che è stata colpa del suo governo che ci sta trascinando sempre più in basso, ma le alternative continuano a far piangere. Io mi auguro la rivoluzione, l'intera popolazione italiana a combattere i suoi stessi governanti per inefficienza aggravata. Il margheritone dal faccione americano che lascia la coalizione; un Prodi che non riesce a legare quattro sbandati che dovrebbero avere come unico obbiettivo quello di governare questo paese e farlo bene, perchè quello che ci aspetta è un lavoro lungo e faticoso per ricostruire quello che è stato rotto.
Sul blog di beppe Grillo trovate anche le parole dell'Economist, diamoci da fare. Se Berlusconi è al potere è colpa di tutti. Se la sinistra non è capace ad andare d'accordo è colpa di tutti. Se riusciremo a risollevarci da questo merdaio sarà merito di tutti. Stiamo diventando poveri e sempre più incazzati.

saluti.

2 commenti:

Freeariello ha detto...

Non è vero...
E' colpa dei cUmunisti e della stampa bolscevica...
E' colpa delle ferie pasquali...
Povero Silvio...

Straus2 ha detto...

Quindi se nella mia stanza c'è puzza di me.... è colpa di tutti?
A parte gli scherzi, bel discorso!