lunedì 5 settembre 2005

...ma poi leggo questo articolo e...

...e capisco che c'è poco di cui essere fieri. Mentre la tecnologia avanza e corre, corre a velocità massima senza nemmeno sapere dove sta andando, la società rimane indietro e non evolve. Migliaia di persone stipate in uno stadio e la legge diventa quella del più forte. L'unica cosa che cambia è la violenza gratuita. Stupri, rapine, traffici illeciti di qualsiasi cosa. E la stessa società che partorisce Google, partorisce la barbarie. Si è costretti a reprime con l'esercito e alcuni si portano dietro anche il bazooka! Si va a difendere una città dai loro stessi abitanti, si cerca di impedire che si saccheggino e si uccidano a vicenda e si va lì armati fino a i denti. E' tutto telmente assurdo che sembra di leggere un romanzo. Tutta questa storia mi ha ricordato Cecità di Josè Saramago. Un romanzo bellissimo, molto forte ma pur sempre un romanzo. L'umanità non è fatta per vivere in anarchia, non lo sa fare. Eppure basterebbe non essere cattivi...

1 commento:

Straus2 ha detto...

E' tutto cosi triste :(