giovedì 22 dicembre 2005

La paura del nulla

Il nostro caro amico Beppe Grillo ne ha sparata un'altra delle sue. Per quanto ammiri la sua figura e apprezzi il suo punto di vista in linee generali, succede sempre che ne spari una grossa. Grillo da un po' di giorni parla della pericolosa presenza di metalli nel cibo e lui stesso ci dice che questi metalli sono presenti nell'ordine di nanometri, diciamo pure che sono una manciata di atomi. E' giusto che un'associazioni di consumatori smentisca questo allarmismo inutile.
E' lo stesso Grillo a citarli nel suo ultimo post smentendoli solo perchè non mensionano nel loro articolo nessuna fonte attendibile. Ma neanche lui lo fa... dice solo che esistono degli scenziati che... troppo poco.

Che a questi prodotti che mensiona Grillo siano stati aggiunti i metalli per poterci calamitare come faceva Jerry con Tom?



3 commenti:

bubusea ha detto...

forse è vero..forse no..ma tanto ormai quante cose sane facciamo o ingeriamo??? pochissime! E allora se volessimo una vita sana dovremmo trasferirci in tibet, coltivare ed allevare cibo sano e incontaminato..etc..etc..se ancora siamo qui a mangiare roba schifosa perchè ci lamentiamo? Buon Natale a tutti!!!!

Freeariello ha detto...

Probabilmente l'allarme su questa cosa è esagerato. Però esserne al corrente è cosa buona e giusta...

Gabri ha detto...

http://selkis.altervista.org/natale2005.gif

Tanti auguri ^^