domenica 26 febbraio 2006

I compiti per casa.


Tagliolini seppie e asparagi
Originally uploaded by febbrile.
La cosa più bella di un corso di cucina sono i compiti per casa. Adesso è inutile che vi racconti dei miei trascorsi scolastici per raccontarvi l'approccio differente che si può avere.
Per la prima volta abbiamo cucinato (si, perchè non sono l'unico cuoco in casa e perchè da soli era una impresa impossibile), un menù intero di complessità avanzata che andava dall'antipasto al dolce.
Bisogna ammettere che senza in corso di cucina non mi sarei mai cimentato in un menù del genere. Questo è il primo menù che ci hanno spegato al corso e vi posso assicurare che il sapore era quello. Forse il primo, i tagliolini con le seppie e gli asparagi, allo chef sono venuti più pungenti con un sapore più forte che ipotizziamo dovuto all'olio che utilizzava, ma per il resto non abbiamo critiche da farci.
Il dolce è stata la portata che ho preferito, delle crepes farcite con crema pasticcera e amaretti e inondate di una salsa di arance e contreou. Credemi, un sapore unico.

Molti di voi staranno pensando: "si, ma perchè non ci hai invitato?" e la mia risposta è solo che arriverà giorno, non vi preoccupate. Era la prima volta e non volevamo avere anche la pressione della presenza di ospiti, tra l'altro i tempi si sono allungati tantissimo, abbiamo cucinato dalle 11 e mezzo fino alle 2 e mezzo, 3 ore non stop che sono volate come un minuto.

Non vi nascondo una certa emozione, quando stavamo per metterci a tavola.

Buon appetito!


le foto del pranzo...

9 commenti:

Freeariello ha detto...

Gli esiti di questo corso promettono molto bene... bravi, bravi, continuate così!

bubusea ha detto...

senti, solo a vedere le foto si sono sprigionate striscioline di bava....Complimenti ai cuochi!!!!

Anonimo ha detto...

tu lo sai che gli asparaggi... fanno...

vabbuo' hai capito

lello paxarelli

il fravecatore ha detto...

grazie dei complimenti a fiducia, non valgono se non assaggiate i piatti... :-P

Grande Lello da quanto tempo! ma sta storia degli asparagi? che fanno? mio dio ormai li ho mangiati, quanto mi rimane da vivere?

Cinzia1877 ha detto...

lo che non te ne frega nulla.. ma lo sai che vado alla prova del cuoco? come partecipante alla gara... quando andrò te lo dico...

ciaoo

il fravecatore ha detto...

mi fa piacere che vai alla prova del cuoco, anzi, sarei curioso di vederti... :)

Anonimo ha detto...

by the way.... come ricettine semplici e gustose ti consiglio...

petti di pollo con salsa al limone ( che e' molto piu' semplice di quello che pensi)... tagliatelle con salmone e caviale (vabbe'...puoi usare anche le uova di lompo... mi sembra piu' onesto)... e quello che ho mangiato ieri...classico domenicale (era venerdi'?) fusillo bicato lungo con ricotta e salsa di pomodoro.

come sempre..

viva l'italia!!!

lello pax

Anonimo ha detto...

la leggenda degli asparagi e' che facciamo puzzare tutti i tuoi iquidi interni......
t u t t i.
dopo un paio di giorni pasa tutto perche' vengono completamente assorbiti o espulsi.

quindi... no cene romantiche a base di asparagi.

lello pax

il fravecatore ha detto...

non sapevo che gli asparagi insaporisseto "tutti" i tuoi liquidi interni... BTW non è poi la fine del mondo, vuol dire che "certe cose" le farai con più "gusto"